Ultimo giorno in mare per la flottiglia, da lunedì 17 agosto scatta il fermo pesca

Lavoro ed economia
giovedì 13 agosto 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Inizia lunedì il fermo pesca
Inizia lunedì il fermo pesca © Termolionline.it

TERMOLI. Ultimo giorno in mare per la flottiglia peschereccia molisana e termolese in particolare. Stasera ci sarà lo sbarco dell’ultimo pescato, poi stop canonico fino a domenica e lunedì 17 inizia il fermio biologico estivo, che durerà sino al 15 settembre. Confermate le date inserite nel decreto ministeriale del 30 dicembre scorso. Alcune associazioni di categoria avevano richiesto una deroga in virtù delle enormi difficoltà causate alle imprese di pesca dalla pandemia Covid-19.Per l’anno 2020, per le unità da pesca autorizzate in licenza all’utilizzo dei seguenti attrezzi: “reti a strascico a divergenti”, “sfogliare rapidi” e “reti gemelle a divergenti”, è disposta l'interruzione temporanea obbligatoria delle attività di pesca, per un periodo di 30 giorni consecutivi, per il Molise, compreso nel tratto San Benedetto del Tronto-Termoli, dal 17 agosto al 15 settembre.

Entro il giorno di inizio del periodo d’interruzione temporanea obbligatoria di cui al precedente comma 1, l’armatore interessato provvede a consegnare all’Autorità marittima, nella cui giurisdizione è effettuata l'interruzione, i pertinenti documenti di bordo (ivi compreso, ove previsto, anche il libretto di controllo dell’imbarco e del consumo del carburante). Previo sbarco di tutte le attrezzature da pesca interessate dalle presenti disposizioni, ovvero apposizione di sigilli da parte dell’Autorità marittima, quest’ultima, durante il periodo d’interruzione temporanea obbligatoria, può autorizzare l’unità interessata al viaggio di trasferimento temporaneo in altro porto per il tempo strettamente necessario all'esecuzione di operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché di operazioni tecniche per il rinnovo dei certificati di sicurezza.

Fermo restando quanto previsto dai Ccnl in materia di pesca, sottoscritti dalle organizzazioni sindacali e datoriali comparativamente più rappresentative a livello nazionale, con riferimento al riposo settimanale è sempre vietato, nei giorni di sabato, domenica e festivi, l’esercizio della pesca con i seguenti attrezzi: “reti a strascico a divergenti”, “sfogliare rapidi” e “reti gemelle a divergenti”. Poi, misure tecniche, con un giorno in meno di pesca, dal 16 settembre al 24 novembre, sempre nel tratto San Benedetto del Tronto-Termoli.