Andare oltre il Superbonus innovando i processi: a lezione di futuro con Della Puppa e Cianciosi

Il focus gio 24 novembre 2022
Lavoro ed Economia di Emanuele Bracone
4min
Andare oltre il superbonus: il seminario all'azienda Cianciosi ©TermoliOnLine
Andare oltre il superbonus: il seminario all'azienda Cianciosi ©TermoliOnLine
Andare oltre il superbonus: l'intervista all'imprenditore Dante Cianciosi

TERMOLI. Investimenti per 55,204 miliardi di euro, lavori realizzati per 38,361 miliardi, con una spesa media di intervento da 168.366 euro, con progetti condominiali "costati" 5 volte quelli unifamiliari e 326.813 asseverazioni.

E' questa la mappa "cifrata" del superbonus in Italia.

In Molise, invece, 2.150 i progetti (0,7% del totale nazionale), con 372 milioni di euro investiti e 243 milioni di lavori realizzati (0,6% del totale nazionale) e una spesa media di 172.937. La media degli interventi è di 16,4 per ogni mille famiglie. Di questi, il 26,5 ha scelto la cessione del credito e il restante 73,5% lo sconto in fattura.

Sono i numeri proposti nel focus realizzato ieri sera nella sala convegni della ditta Cianciosi, nel nucleo industriale di Termoli. Uno degli appuntamenti che il patron Dante Cianciosi ha voluto dedicare al territorio in occasione dei 40 anni compiuti dall’azienda, che diverranno 41 il prossimo 2 gennaio 2023, come lui stesso, in avvio dei lavori, ha tenuto a precisare.

Relatore d’eccezione è stato il coordinatore del Centro Studi YouTrade, Federico Della Puppa, che presentando, numeri alla mano, la portata del provvedimento varato dal Decreto Rilancio del governo Conte nel 2020 e gli scenari previsionali che attendono l’edilizia nel prossimo futuro, ha svelato agli occhi delle decine e decine di persone presenti lo stato dell’arte di uno strumento che ha generato ricchezza, a prescindere dalle tare opportune.


In platea una miscellanea della società, coi sindaci di Larino, San Martino in Pensilis e Palata, esponenti del mondo sindacale, come Tecla Boccardo, consiglieri comunali (Enrico Miele) e tanti tecnici, progettisti, imprenditori e amministratori condominiali, tutti stakeholder interessati in prima persona dal Superbonus.


YouTrade è la rivista più letta dalle imprese di distribuzione di materiali per edilizia. Rivenditori, grossisti e aggregazioni di imprese della distribuzione edile, attrezzature e accessori, industrie produttrici, enti e istituzioni sono i suoi target di riferimento.

Un evento formativo e divulgativo che è stato incardinato dopo l’ennesima modifica al Superbonus, approvata il 10 novembre 2022 dal Consiglio dei Ministri del nuovo governo Meloni con il decreto DL Aiuti-quater, che ha offerto l’occasione per mettere un po’ d’ordine nel ginepraio di questa misura che ha contribuito a rilanciare il settore delle costruzioni dopo lo stop pandemico, ma ha creato anche tanta confusione e difficoltà, innescando anche fenomeni speculativi sul mercato. 

Per fare chiarezza su passato, presente e futuro del Superbonus, Cianciosi Soluzioni Edili, rivendita edile storica di Termoli, ha, dunque, organizzato l’incontro aperto ad amministratori pubblici, tecnici, architetti, ingegneri, geometri, imprese dell’edilizia e investitori.


E a giudicare dalla risposta, l’invito ha centrato il bersaglio.

Della Puppa è partito dalle origini del contesto più ampio, quello del sistema solare composto da:

• ripresa economica post pandemia,

• effetto superbonus,

• cessione del credito + sconto in fattura,

• tassi di interesse,

• Pnrr,

• depositi bancari delle famiglie,

• mercato immobiliare,

• la grande onda del recupero,

• clima di fiducia.

«Ma il sistema è sempre a rischio di tempeste speculazione internazionale rincaro dei materiali norme del Governo contraddittorie inflazione scenario di guerra costi dell’energia», ha disegnato Della Puppa.

Ma cosa accadrà adesso? La riduzione dell’effetto 110% per le unifamiliari (20 miliardi di investimenti nell’ultimo anno) e forse anche della spesa per i condomini (22 miliardi nell’ultimo anno), l’aumento degli investimenti del Pnrr (si inizia a spendere) e la riduzione graduale dell’«effetto prezzo».

L’effetto decreto «90%»: potrà aversi col rallentamento del mercato, a meno che non vi siano dei correttivi al decreto durante la trasformazione in legge.

In Italia ogni mese gli investimenti crescono di circa 3 miliardi di euro, circa 30 milioni in Molise, ma dobbiamo aspettarci comunque un rallentamento minimo e fisiologico nell’ordine del 10% (con effetto psicologico del 90% anche superiore).

Il superbonus continuerà a spingere gli investimenti, ma con un effetto di riduzione delle quantità «grazie» alle scelte del nuovo Governo; il mercato delle nuove abitazioni è in crescita e le compravendite sono in crescita (che significa anche ristrutturazioni). 

Il costo dell’energia ha un effetto psicologico sul mercato e spingerà l’uso dei bonus anche senza il 110%.

Per il professor Della Puppa il paradigma è quello da sovvertire, anche in questo campo, rovesciare il tavolo. Opportunità che possono essere innescate con innovazione, diversificazione e dinamismo.

Non solo innovare i prodotti, ma soprattutto i processi, non «cosa facciamo» ma «come» lo facciamo.

Infine, la differenziazione: «In tempi di crescita generale bisogna cogliere tutte le opportunità che il mercato offre, perché è oggi che si costruisce il successo di domani, e lo si deve fare puntando su tutti i segmenti di mercato che possono offrire margini di crescita duraturi nel tempo. Non c’è crisi per ora, ma quanti di noi sarebbero pronti ad affrontare una riduzione del giro d’affari mantenendo gli attuali livelli di redditività? In un mercato che cresce meno, la redditività non va cercata fuori dall’azienda ma dentro l’azienda: organizzazione, gestione, ottimizzazione dei processi, produttività».

«L’allineamento di tutti i pianeti capita una volta ogni 300 anni Ma quando mai ci ricapita una occasione simile?», il messaggio di YouTrade & Cianciosi è chiaro. Padroni del vapore e del destino.

Galleria fotografica

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione