Lettera aperta al furbetto della differenziata

Lettere al direttore
giovedì 10 giugno 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Lettera aperta al furbetto della differenziata
Lettera aperta al furbetto della differenziata © TermoliOnLine

TERMOLI. Caro “Sig.S”, Ti riconosci in questa foto scattata verso le 7.40 di sabato 29 maggio? E’ stata una di quelle ormai solite occasioni in cui Ti diverti ad usare il nostro bidone condominiale di via Martiri della Resistenza per disfarti dei tuoi rifiuti personali (invece di usare il bidoncino che ti è stato assegnato).

Sono diverse volte che Ti vediamo compiere questo gesto nei nostri confronti: a volte il secco, altre volte l’umido… e sempre di mattina, prima di recarti al lavoro.

Avremmo potuto aspettarti  davanti al nostro portone per sorprenderti in flagrante e redarguirti direttamente, ma così facendo sarebbe finita lì… ci avresti chiesto scusa promettendoci di non farlo più, e magari in seguito avresti semplicemente cambiato obiettivo  in cui perpetrare il tuo “vizietto”.

Ma forse è più educativo far diventare di dominio pubblico questo gesto incivile, in modo tale che chiunque voglia seguire il Tuo esempio si renda conto che non è vero che in fondo “non c’è niente di male a farlo”.

Sappiamo bene che così è molto più comodo disfarsi dei propri rifiuti… niente fastidio a lasciare il proprio bidoncino personale la sera precedente per poi raccoglierlo il mattino seguente, nessuna multa se si sbaglia modi  o tempi di consegna dei rifiuti… Solo che, così facendo, una eventuale multa la pagano gli innocenti, ovvero gli ignari proprietari dei bidoni in cui gli incivili come Te gettano i propri rifiuti.

E poi, come si potrebbe sentire quella stragrande maggioranza di cittadini che, diligentemente e con fatica, ogni giorno seleziona i tipi di rifiuti da gettare, rispettando modi e tempi  ordinati dalla Rieco Sud, se tutto venisse  vanificato da gesti simili a quello Tuo?

Con questa lettera ci auguriamo che tali atti deplorevoli non avvengano più, né a noi né a chiunque altro si possa identificare nella nostra identica situazione.

Solo così Termoli sarà una città più bella ed ordinata… A vantaggio di tutti!

I Condòmini  vittima del “Sig.S”