Buste e mastello diventano una chimera

Lettere al direttore
Termoli sabato 12 gennaio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
I nuovi mastelli
I nuovi mastelli © Termolionline.it

TERMOLI. «Sono a scrivere il mio disappunto sulla disavventura che mi è capitata dopo aver contattato il numero verde a cui mi ero rivolto per il ritiro delle buste e il mastello del vetro in quanto il mio è rotto.

La centralinista che non si è nemmeno identificata, mi ha detto che la mia zona sarà servita dalla distribuzione a fine marzo e che fino a quel momento non avrebbero distribuito nemmeno le buste, invitandomi ad acquistarle.

Ma sembra normale che quello che era un servizio è diventato un disservizio con una specie di militarizzazione della raccolta?

Perché debbo acquistare buste e mastello quando questo andrebbe fornito?

Non sarebbe più opportuno un'apertura a quelle che sono necessità e fare camminare insieme distribuzione normale per zone e la distribuzione straordinaria a chi non ha i mezzi a disposizione per operare una raccolta corretta?

Da parte della Rieco sarebbe il caso d’abbassare i toni perché fino ad oggi tutto questo miglioramento nel servizio non si è visto, mettiamo le persone in condizione d’operare fornendo i mezzi e non in tempi biblici. Grazie per l’attenzione».

Lettera firmata