«Riaprire Corso Umberto, ma dal senso opposto»

Lettere al direttore
Termoli martedì 29 gennaio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Corso Umberto isola pedonale
Corso Umberto isola pedonale © Termolionline.it

TERMOLI. La proposta di riaprire a senso unico verso la stazione il traffico su Corso Umberto fa discutere. Per Bruno Caserio, «In merito all'articolo "L'isola pedonale non funziona, riaprite Corso Umberto verso la stazione”, credo, da un attento esame dell’attuale deflusso del traffico che sarebbe si opportuno un senso unico sulla strada in oggetto, ma nel senso inverso a quello suggerito nell’articolo. Difatti il traffico ora è critico proprio nel tratto che va dalla stazione alla rotonda della Madonnina. Un senso unico dalla stazione al Corso Nazionale consentirebbe a coloro che provengono da via M.Milano e diretti Zona F.Brigida e Porto/Rio Vivo di decongestionare l’attuale uscita alla rotonda. Meditate gente, meditate.»


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mara Iapoce ha scritto il 12 febbraio 2019 alle 23:03 :

    Occorrerebbe un po' di sano senso civico, cosa che scarseggia nella nostra regione. Vi inviterei a Modena, dove le isole pedonali sono state recentemente aumentate, con il consenso dei negozianti (udite udite), a Ferrara, dove tutto il centro storico è ormai un'unica zona pedonale, a Viterbo, dove non si vive nel timore di essere investiti da qualche automobilista scellerato. Basta girare un po' l'Italia per capire che cosa significhi stare al mondo (e non nell'accezione negativa dei giorni nostri). Rispondi a Mara Iapoce

    traini vincenzo ha scritto il 27 febbraio 2019 alle 00:14 :

    Analisi perfetta, io da un po' vivo a Treviso, zona della movida, passeggi negozi, vastissima, eppure il comune viene invitato a continuare ad allargare la zona... Termoli, tutt nu problem Rispondi a traini vincenzo

  • silvester cat ha scritto il 09 febbraio 2019 alle 22:06 :

    meglio non commentare se no il manager si arrabbia Rispondi a silvester cat

  • Maurizio Colella ha scritto il 30 gennaio 2019 alle 15:15 :

    "La ragione e il torto non si dividono mai con un taglio così netto che ogni parte abbia soltanto dell'uno e dell'altra." (A. Manzoni). Evidentemente per qualcuno, tale assunto, non ha ragion d'essere. Anzi, ci si erge, improvvidamente, anche a censore della morale e dei costumi altrui. "Annamo bbene...proprio bbene" (Lella Fabrizi alias Sora Lella) Rispondi a Maurizio Colella

  • Costantino Cocco ha scritto il 30 gennaio 2019 alle 10:33 :

    Quando si fa una cosa buona e simpatica x la gente si puo' soltanto ringraziare il sindaco e gli altri partecipanti all'iniziativa ....grazie di cuore Rispondi a Costantino Cocco

  • Mario Siomi ha scritto il 30 gennaio 2019 alle 10:08 :

    Come vedete, ognuno ha la sua da dire, e anche con la pretesa di aver ragione. Lasciate il mondo come corre,che va bene così. Prima il congestionamento era tra le vie del centro, e non si faceva una passeggiata salutare andando per i negozi, anzi lo smog era un massacro specialmente per i bambini, perché voi dimenticate sempre la salute e vivibilità specialmente dei bambini in cambio degli interessi sporcamente economici. Rispondi a Mario Siomi

  • Maurizio Colella ha scritto il 29 gennaio 2019 alle 17:57 :

    Deve essere riaperto, a mio modesto parere, così come è sempre stato. Ossia a doppio senso di marcia ripristinando gli stalli che sono stati, nel frattempo, eliminati. In piazza Garibaldi,l 'unica modifica da effettuare dovrebbe essere quella di ripristinare il senso di marcia, nel tratto prospiciente l'ingresso della biglietteria/farmacia, compreso tra l'isola salvagente ed il marciapiede, così come era in precedenza ossia da via Duca degli Abruzzi, verso via Dante. Rispondi a Maurizio Colella