Festa dell'Unità e campagna elettorale, Fanelli: «Massimo impegno da attivista»

Politica in circolo sab 06 agosto 2022
Politica di Alberta Zulli
2min
Festa dell'Unità a Guglionesi ©Termolionline.it
Festa dell'Unità a Guglionesi ©Termolionline.it
Festa dell'Unità a Guglionesi: intervista a Micaela Fanelli

GUGLIONESI. “Chiedilo al tuo sindaco e agli assessori”, con questo tema si è aperta l’edizione 2022 della festa dell’Unità a Guglionesi.

Un momento di incontro con l’amministrazione Bellotti che ha visto protagonisti i cittadini guglionesani che, nella villa Castellara, hanno avuto l’opportunità di fare domande a chi da 4 anni amministra il paese.

Un modo di stare in mezzo alla gente e di confrontarsi sulle tematiche più importanti. E, perché no, fare un punto della situazione a quasi un anno dalla fine del mandato.

Domande secche, risposte secche. Senza giri di parole, senza troppi fronzoli. Chiacchierate trasparenti che hanno saputo delucidare su tutto il lavoro svolto in questi anni.

Dal terremoto del 2018, arrivando al polo energetico integrato. 

Sono tanti i punti discussi e sono tanti i lavori portati a compimento.

C’è un rammarico però. C’è sofferenza. Sofferenza per chi, ancora oggi, a distanza di 4 anni, non può rientrare nelle proprie abitazioni, dichiarate inagibili proprio con il sisma del 2018.

Nelle parole del sindaco Mario Bellotti, si legge l’impotenza di fronte a questo problema. Si legge tristezza, perché sapere di persone anziane che non possono tornare a casa, causa questo malessere. Perché prima di essere sindaco e politico, è un uomo.


Gli aiuti ci sono stati in parte ma da qualche mese queste persone non percepiscono più l’autonoma sistemazione. Così l’amministrazione ha messo a disposizione i servizi sociali del comune affinché le famiglie possano usufruire di aiuti concreti.

Dal terremoto si è poi passati a parlare di un altro problema che il comune di Guglionesi affronta da anni, gli incendi.

Sono state attuate opere di sfalcio dei costoni interessati affinché gli incendi non arrivino alle case del centro. Ma si sa, i piromani esistono e gli incendi non partono mai dal centro abitato.

La festa dell’Unità è stata rimessa in piedi dopo 3 anni di stop. «Abbiamo voluto fortemente tornare in piazza per stare a contatto con i cittadini- ha dichiarato Pasquale Marcantonio- e abbiamo voluto questo incontro affinché l’amministrazione rispondesse sinceramente ai cittadini».


Anche Micaela Fanelli, capogruppo regionale del Partito democratico ha dichiarato di quanto sia bello tornare in piazza e ascoltare la gente, «un momento di grande coesione dove discuteremo di tante proposte per cercare di cambiare l’Italia. Ognuno di noi è impegnato in questa campagna elettorale, io questa volta dal di fuori, da attivista ma mi sento candidata anche io».

Di crisi di partiti e legge elettorale si parlerà proprio questa sera, dalle ore 17:30 a Castellara. Organizzato dalla segreteria regionale del partito il tema diventa locale e nazionale, su “Legge elettorale e crisi dei Partiti”, dove intervengono Oscar Scurti segretario di Federazione, Vittorino Facciolla, segretario Regionale e Laura Venittelli, oltre ad altri rappresentanti locali del circolo Pd. La serata continua con uno spazio dedicato al neo gruppo Anpi Primo Levi con un dibattito su tema “Comunità e Lavoro”. Allestito un gazebo informativo su un tema non solo locale ma di tutto il basso Molise che riguarda il consiglio comunale dal titolo “Elettrodotto Gissi–Larino-Foggia” con la animazione e collaborazione dei “I Discoli del Sinarca”. Vari stand verranno allestiti per la degustazione di prodotto tipici e bevande a partire dalle ore 17 alle 24. 

Galleria fotografica
Ti potrebbero interessare

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione