Guglionesi, dopo il Consiglio arriva la lettera del sindaco Bellotti alla cittadinanza

Politica
lunedì 28 settembre 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Mario Bellotti
Mario Bellotti © TermoliOnline.it

GUGLIONESI. Trascorsa quasi una settimana dal Consiglio comunale che ha segnato il primo step del mandato elettorale a Guglionesi. Strappi, abbandoni e prese di posizione. Polemiche social roventi e dichiarazioni si sono succedute negli ultimi giorni, ma ora arriva la lettera ai guglionesani da parte del sindaco Mario Bellotti.

«C’è chi viaggia per perdersi, c’è chi viaggia per trovarsi. Noi siamo a metà strada e, come sempre accade, qualcuno si è perso, qualcun altro si è aggiunto. Il viaggio, fino a questo punto, è stato una strada tutta in salita e irta di ostacoli. Guglionesi ha affrontato l’alluvione, il terremoto, le criticità abitative, i problemi delle scuole, gli incendi, l’emergenza idrica.

E’ arrivata perfino una pandemia, che ci ha chiuso in casa e ha rovesciato le priorità, modificando i tempi dell’azione amministrativa, obbligandoci a ridisegnare le urgenze. L’emergenza Covid ci ha segnato in profondità, portando la paura dentro le nostre case, aumentando la diffidenza l’uno verso l’altro e rendendoci tutti un po’ più poveri. Ci aspettano ancora mesi difficili, di grande attenzione, di costante monitoraggio alla salute nostra e dei nostri cari.

Nel frattempo tante cose sono state fatte, ci sono stati piccoli e costanti miglioramenti, possibili grazie all’impegno di un gruppo di persone che non ha smesso un secondo di pensare al nostro obiettivo comune: Guglionesi. E Guglionesi ce l’ha fatta, e continuerà a farcela meglio e più di prima.

Ripartiamo da qua, entriamo nella Fase 2 del programma amministrativo e degli impegni presi con voi. Siamo gli stessi che avete scelto alla guida di questo paese, con qualche ruga in più, qualche errore in più nel cassetto certamente, ma anche con i risultati raggiunti, con l’esperienza sul campo accumulata, la forza di resistere e lo sguardo puntato su un futuro di maggiore benessere per tutti. Questo lo sapete, ma oggi lo vogliamo ricordare a noi e a voi: i guglionesani sono il nostro primo e unico interesse, la difesa della nostra gente, del nostro paesaggio, delle nostre bellezze, dei nostri valori, delle nostre tradizioni, della nostra meravigliosa identità.

Siamo soddisfatti nel poter dire che non abbiamo amministrato a colpi di favori, ma abbiamo svolto la nostra azione sempre nel solco della legalità e dell’interesse collettivo. Da noi non verrete mai col cappello in mano, come successo quando altri governavano questa comunità e occupavano il Municipio come se fosse una reggia. Noi siamo quelli che si sono ridotti le indennità, che non credono nei privilegi e anzi li aboliscono, siamo quelli che vogliono difendere il diritto. E il diritto più importante è la vostra LIBERTA’. Ripartiamo da qua, insieme».