Nuova Pizzeria "La Casareccia", basta la parola

Contenuti Suggeriti
mercoledì 11 novembre 2020
di Michele Trombetta
Più informazioni su
La famiglia Siccotti
La famiglia Siccotti © TermoliOnLine

TERMOLI. Inaugura domani la nuova pizzeria “La Casareccia”, che si sposta dal centro in periferia, in via Venezia 90, nella zona di contrada Porticone, lasciando la storica sede di Corso Umberto.

A disposizione dei clienti, locali più ampi e funzionali, con possibilità di parcheggio e tante altre novità.

A parlarne con noi c'è Vanessa Siccotti che rappresenta l'occhio operativo della struttura mentre il suo amato papà Pasquale è l'anima pulsante. A Vanessa, graziosa e simpatica, chiediamo:

- Vanessa, con rinnovato entusiasmo ricominciate una nuova avventura con la vostra creatura, nonostante le preoccupazioni per il momento che stiamo vivendo, portaci a conoscenza di cosa troveremo da giovedì 12 novembre quando appunto riapre la Pizzeria la Casareccia:

“Sicuramente l'emozione è grande, avere un locale più spazioso e più funzionale è sempre stato il sogno di papà, avere i tavolini, il forno a vista e dopo tanto tempo gli è riuscito di coronare il suo sogno, questo non può che renderci felici”.

- Scegliendo questa zona di Termoli, passando dal centro alla periferia seppur molto popolosa, avrete senza dubbio ponderato anche dei rischi e delle preoccupazioni visto anche il brutto momento che stiamo vivendo, come avete ovviato.

"A noi il Covid non ci incute timore, anche nella prima ondata, seppur per forza di cose abbiamo perso per l'isolamento forzato tanti abituali clienti, che comunque in parte recuperammo con l'asporto e le consegne a domicilio, anche stavolta l'affronteremo con decisione e con l’entusiasmo che ci ha sempre contraddistinto, le difficoltà a noi ci hanno sempre spronato a far bene, questo è proprio uno dei motivi che ci ha spinti a iniziare questa nuova avventura. Prima di tutto inizieremo a lavorare fin dalla mattina, cosa che prima non facevamo, integreremo il locale con dei fornetti per preparare la prima colazione, dal caffè, visto che abbiamo vicino anche una scuola superiore e un'altra novità faremo il servizio a pranzo con pizze, panini, focacce e tutto quello che ormai i nostri clienti conoscono per una continuità della nostra tradizione.

Ci si potrà anche sedere a tavolino a gustare i prodotti, ovviamente nel rispetto delle norme anti-Covid; al pomeriggio apriremo intorno alle 17 e fino alle 18 avremo sempre a disposizione del locale la possibilità di sedersi a tavolino, dalle 18 in poi solo servizio di asporto e servizio a domicilio, si potrà ordinare qui direttamente o al telefono”.

-Che novità in fatto di creazioni di pizze o altro che non avete mai fatto potremmo gustare da giovedì 12 novembre?

«Di nuovo (e qui anche se da lontano ci dà delle dritte il mitico Pasquale, ndr) ci saranno diverse varietà di pizze importanti, dove eravamo prima eravamo molto riduttivi, qui abbiamo molto più possibilità di movimento e anche di dare spazio alla creatività, ogni settimana avremo una pizza a scelta dal pizzaiolo integrata con prodotti anche particolari, pistacchio, tartufo e altro, ma faremo anche una cosa che non abbiamo mai fatto, gli antipasti, patatine fritte, anche loro mai fatte, l'intenzione in questa nostra nuova avventura è quella di accontentare un po' tutti anche perché su suggerimento di papà, se capita una famiglia dove qualcuno di loro non può mangiare la pizza, possiamo offrire loro qualche ottima variante, insomma un'offerta maggiore e naturalmente più assortita. Abbiamo anche la possibilità di far sorseggiare alcune qualità di vino”.

Vanessa nella versione della nuova "Casareccia 2" è la mente operativa, ma Pasquale è che ci stupisce per la sua vitalità da ventenne, sembra davvero un Highlander nel suo regno, davvero apprezzabile questa loro tenacia in tempi davvero difficili per tutti, ma soprattutto per la categoria da loro rappresentata.

Vanessa e Pasquale vi aspettano in via Venezia 90 da giovedì 12 novembre con la pizzeria “La Casareccia” che ritorna a vostra disposizione sempre con simpatia e cortesia, che è stato sempre il loro biglietto da visita, un locale con ampi parcheggi e con la possibilità di poter gustare i loro prodotti seduti all'aperto, specie nella prospettiva agognata del ritorno alla normalità.

Giovedì 12 per l’inaugurazione apertura nel pomeriggio alle ore 17, mentre solo la domenica il locale sarà chiuso la mattina mentre gli altri giorni sarà aperto mattina e pomeriggio.