Pillole per tutti

lunedì 11 gennaio 2021
di Claudio de Luca
Filo di perle
Filo di perle © Amazon

LICENZE PERCORRIBILI - A Montenero di B. informano che, alle ore 14 dell'8 febbraio 2021, è scaduto il termine per la presentazione delle domande relative al bando di selezione per n. 4 operatori volontari, da impiegare nel progetto denominato "Biblioteca in Rete". Di contro in altri Comuni questi operatori vengono utilizzati per tutto quanto possa essere praticabile dall'Ente. Il tutto senza che sia stato determinato in atti formali, magari solo con la volontà di un esercente funzioni dirigenziali che ammette persino che tali soggetti mettano mano nei fascicoli personali dei dipendenti. Tutto questo senza che, da parte degli Amministratori, sia opposto un 'niet'.

TOMA, IL COVID ED IL CINGHIALE ‘LIBERATUTTI’ (CUM JUICIO) – Con propria ordinanza, il Pgr consente lo svolgimento delle attività venatorie della caccia al cinghiale nel pieno rispetto delle norme e di ogni altra disposizione legislativa alle seguenti condizioni: che sia effettuato esclusivamente nell’Ambito Territoriale di Caccia in cui ricade il Comune di residenza o nell’Area Contigua del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise (PNALM ), versante molisano, limitatamente ai cacciatori residenti in uno dei Comuni compresi in tale ultima area; che gli spostamenti avvengano, ove non si tratti di persone conviventi, utilizzando singoli mezzi di trasporto privato per ciascun cacciatore; che sia rispettato, nei confronti delle altre persone, il distanziamento di almeno due metri; che si utilizzino i dispositivi di protezione individuale (mascherina e guanti).

'LA MOLISANA' VISTA DA ANTONIO D'AMBROSIO - "Chi si sia avventurato ad identificare i componenti della famiglia Ferro in persone nostalgiche di un triste passato (o che si siano persi nella folle corsa del mercato, quindi del denaro, senza etica e principi), non è in buona fede. Per la mia attività, prima da sindacalista della CGIL e poi nelle Istituzioni, sono testimone di un loro comportamento di rigore contrattuale con i lavoratori e di rispetto dei principi democratici e costituzionali, accompagnato da un profondo amore per la nostra e loro terra. Basti pensare all’immane sforzo economico, ma anche culturale e sociale, che stanno facendo ed hanno fatto per organizzare la filiera corta ed eliminare o abbassare i valori che un’affermata letteratura ritiene nocivi alla salute, in particolare i glifosati nella pasta ed altre sostanze chimiche. STATISTICHE - Nell'ultimo quarto di secolo l'Italia si sarebbe allontanata da Dio. Solo 75 cittadini su 100 credono nell'esistenza di un «Essere superiore» (prima erano 82); solo 65 pensano che la religione aiuti a trovare il senso profondo della vita (prima erano 80); solo 22 non mancano mai alla Messa domenicale (prima erano 30). Infine, 38 sarebbero dubbiosi (prima erano 30); 23 ritengono che la fede riguardi le persone più ingenue e sprovvedute (prima erano 5); 76 si dichiarano cattolici (prima erano 88); 30 si ritengono attivi nell'apostolato (prima erano 41).

POLEMICHE INUTILI (MA COLTE AL VOLO) - “Per chi conosce la storia della Famiglia, titolare del pastificio ‘La Molisana’, non possono sorgere incomprensioni su di un tema così delicato. I Nazifascisti, ritirandosi da Campobasso, distrussero la loro Azienda; e, nel dopoguerra, come spesso ricordava l’on. Marraffini (Pci), il capostipite della Famiglia Ferro partecipava alle sottoscrizioni de ‘La Festa de l’Unità’” (Michele PETRAROIA dell'Anpi, ex-cons. reg. del Pci).

LA DOMANDA - Può, questo Parlamento, eleggere il Presidente della Repubblica con una rappresentanza che non rispecchia più gli equilibri del Paese? Basti pensare al crollo dell'M5s (dal 32,7 al 14%) ed all'esplosione di Fratelli d'Italia (dal 4,3 al 16%). Mattarella rischia di esser ricordato, nelle cronache costituzionali, come il Presidente che - incurante dell'esito del referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari - ha voluto ad ogni costo forzare le Camere, ormai delegittimate, a trascinare la Legislatura fino al «semestre bianco», in spregio a dinamiche non più conformi alla Costituzione, pur di assicurare, sempre e comunque, la fiducia a un Governo, a sua volta privo di ogni investitura e, quindi, non più espressione della sovranità popolare.

Claudio de Luca