Greta Ferro è la protagonista assoluta di "Made in Italy"

La modella ed attrice, metà abruzzese e metà molisana, interpreta Irene Mastrangelo

Spettacolo
sabato 16 gennaio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Nata a Vasto, Greta Ferro è la protagonista assoluta di
Nata a Vasto, Greta Ferro è la protagonista assoluta di "Made in Italy" © Beauty Vogue

CAMPOBASSO. È nata a Vasto e cresciuta tra Ortona e Campobasso dove il padre, Giuseppe, è imprenditore nel settore alimentare e proprietario dal 2011, insieme ai fratelli, del Pastificio "La Molisana".

Greta Ferro, classe '95, è la protagonista assoluta di "Made in Italy", la serie di canale 5, in onda da mercoledì 13 gennaio, che racconta la storia della nascita della moda in Italia.

La nuova produzione di Tao Due Film e The Family, ideata da Camilla Nesbitt e scritta da Laura e Luisa Cotta Ramosino, è divisa in quattro prime serate e porta in scena "gli sfavillanti anni '70".

La modella ed attrice, metà abruzzese e metà molisana, dunque, interpreta Irene Mastrangelo, personaggio ispirato a Franca Sozzani, che sogna il mondo del giornalismo e si ritrova a lavorare nella redazione di "Appeal". Seguita dalla caporedattrice della rivista, la giovane, emigrata del sud, comincia a muoversi tra gli ambienti modaioli di Milano, scoprendo tutti i segreti di quel mondo luccicante ma anche pieno di insidie.

Ad affiancare la Ferro ci sono grandi volti del cinema italiano come Margherita Buy, Marco Bocci, Eva Riccobono, Fiammetta Cicogna, Maurizio, Lastrico, Giuseppe Cederna, Sergio Albelli, Valentina Carnelutti e guest star come Raoul Bova (nei panni di Giorgio Armani), Stefania Rocca, Claudia Pandolfi e Nicoletta Romanoff.

E in un'intervista su Vanity Fair, parlando delle sue origini ha detto: "È casa. Sono cresciuta in una famiglia molto aperta, ho anche studiato in Cina, ma tutte le volte che tornavo mia nonna mi ha sempre preparato gli gnocchi e u cavatelli fatti a mano. Ho un forte attaccamento alla famiglia e ai miei luoghi. Ora vivo a Milano e trasferirsi è stato uno choc. Si corre tanto, anche se non si sa dove si sta andando".