La musica di Eugenio Bennato e i carri infiorati: la serata magica a Larino

Spettacolo
Termoli martedì 04 giugno 2019
di La Redazione
Più informazioni su
La serata magica in piazza Duomo
La serata magica in piazza Duomo © Termolionline.it

LARINO. Serata suggestiva e vissuta quella che ha visto protagonista il concerto di Eugenio Bennato lo scorso due giugno. I

l concerto del cantautore napoletano è stato il momento conclusivo della festa del Santo Patrono Pardo, posticipato al due giugno per l’inclemenza del tempo nei giorni della Carrese frentana. Serata, non certo dal clima estivo, ma iniziata all’insegna dell’ironia con la presenza del duo comico Pablo e Pedro, della fortunata serie televisiva Zelig, per poi prendere ritmi decisamente mediterranei caldeggiati con maestria “saggia”da un grande cantautore, quale Eugenio Bennato. Un’esibizione “perfetta” che ha visto il cantautore sviscerare il proprio repertorio e regalarlo ai presenti con fare confidenziale, quasi ad unirsi alla platea sino a fondersi con essa. Una piazza Duomo gremita e presente, avvolta da un’atmosfera unica, piena di emozioni, di ricordi evocati dai canti di Bennato e dalle sue chitarre. Una raccoltaricca, non sono mancati brani recenti come “alla festa della taranta “e “questione meridionale”, per poi dare spazio a brani più impegnativi come “Ninco Nanco” e “Mille”, la prima dedicata al noto brigante del diciannovesimo secolo e la seconda a Garibaldi.

Un omaggio alla sua terra con i brani “Napule è” del grande Pino Daniele e “Tamurriata nera”, musiche e canti che ai piedi della imponente Cattedrale di Larino serpeggiavano tra i vicoli del borgo medievale frentano. Un clima quasi incantevole che siamalgamava con meraviglie del luogo, come i carri addobbati con i fiori di carta crespa, esposti tra piazza Vittorio Emanuele e Piazza Duomo. Nonché la proiezione di video e foto della Carrese da parte di Molise Cinema a documentarela festa di San Pardo, da poco trascorsa, inoltre l’allestimento della scalinata di Palazzo Ducale con stupendi fiori giganti di carta crespa. E la loggia Bucci che si è fregiata dell’allestimento di suggestive luminarie a tema. Una serata che ha rinnovato la fruttuosa collaborazioni, nella cittadina frentana, tra Istituzioni e associazioni. Ritmo e mediterraneità hanno regalato una serata coinvolgente alla nutrita platea senza età, senza divario culturale e cronologico, questo il “miracolo” compiuto da parte di un grande cantautore Eugenio Bennato.

Come ha sottolineato anche Palazzo Ducale, «Un'atmosfera coinvolgente e suggestiva domenica sera nel nostro borgo medievale per il concerto conclusivo della Festa di San Pardo, con l'esibizione del Maestro Eugenio Bennato, preceduta dal duo comico Pablo e Pedro sul palco di Piazza Duomo, gremita per l'occasione. Una serata di festa arricchita dalla proiezione, a cura di Molise Cinema, di video e foto della Carrese di San Pardo e dai colori dei fiori dei carri esposti tra Piazza Vittorio Emanuele e Piazza Duomo. L'Amministrazione Comunale intende ringraziare per la collaborazione la Pia Associazione Carrieri di Larino e le famiglie titolari dei sei carri esposti: carro 115 Giuseppe Di Minno; carro 66 Raffaele Ilardi, Luigi Bizzarro e Lino Malatesta; carro 64 Gino De Rosa; carro 45 Ernesto e Alessandro Vitulli; carro 31 Anna Forli e fratelli; carro 12 Antonietta e Italo Gentile. Un ringraziamento inoltre a LuMilu' (Luciana, Michela e Liudmila) per l'allestimento della scalinata del Palazzo Ducale con i bellissimi fiori giganti di cartacrespa, motivo di attrazione per cittadini e turisti, e all'Associazione "Larino nel cuore" per l'installazione delle luminarie sulla loggia Bucci. #cittadeifiori #sanpardo2019 #2giugno #magiaetradizione».