Occhio e postura

Termoli Doc
lunedì 19 aprile 2021
di Dott. Umberto Di Cesare
Più informazioni su
occhio e postura
occhio e postura © web

Esiste una stretta correlazione tra la vista e la postura. Possiamo affermare infatti, che determinate problematiche visive possono alterare gli equilibri corporei, con conseguente tendenza ad assumere determinati atteggiamenti del capo e del corpo che mantenuti nel tempo possono causare scompensi posturali definitivi.

L’occhio è il principale organo sensoriale afferente del Sistema Tonico Posturale. Infatti, la vista fornisce le informazioni sulla posizione del corpo nello spazio. Quest’organo ci permette di adattarci all’ambiente, di oltrepassare gli ostacoli presenti sulle superfici evitando il rischio di cadute e di mantenere l’equilibrio. La funzione dell’occhio è legata sia all’attività dei muscoli estrinseci oculari, sia alle strutture che controllano i muscoli del collo e della spalla. Pertanto, una variazione della tensione dei muscoli oculari estrinseci induce una conseguente variazione di tensione di tutte le catene mio-fasciali ad essi collegati fino all’appoggio podalico. Quindi i problemi visivi sono in grado di comportare disturbi posturali anche distanti, come ad esempio spalla più alta, testa inclinata da un lato, cefalee, cervicalgia, oltre che una significativa propensione alle contratture. Infine, vengono compromessi anche la coordinazione e l’equilibrio.

Le disfunzioni oculari che più frequentemente causano disordini posturali sono: deficit della convergenza, disturbi dell’accomodazione, ametropie, forie, tropie e disturbi indotti dagli occhiali.

La convergenza oculare è un fenomeno complesso che permette di mettere a fuoco correttamente un oggetto più o meno vicino. L’insufficienza di convergenza, chiamata ipo-convergenza, può essere presente sia ad un solo occhio che bilateralmente e comporta alterazioni posturali come una limitata rotazione del capo dal lato dell’occhio ipoconvergente e la posteriorizzazione della spalla.

Le forie sono invece delle deviazioni degli occhi non manifeste, ossia sono compensate dal sistema corporeo. Anch’esse possono modificare l’assetto delle spalle, che si presenta più alta o retroposta, l’inclinazione o la rotazione del capo da un lato, instabilità di equilibrio, cervicalgia, effetto gamba corta e cadute.

L’accomodazione invece, è il meccanismo fisiologico attraverso il quale il cristallino, che è una lente all’interno dell’occhio, può aumentare la sua curvatura, permettendo una visione nitida degli oggetti vicino all’occhio. Può succedere che il muscolo che permette l’aumento di curvatura del cristallino rimane contratto in maniera anormale, per cui la visione diviene sfocata.

Con il termine ametropia si intende un insieme di anomalie della rifrazione dell’occhio che influenzano la visione ad ogni distanza di osservazione. L’ astigmatismo porta ad una inclinazione del capo. La miopia (difetto della visione da lontano) causa una rotazione del capo che fa sì che l’occhio più miope si avvicini all’oggetto. L’ipermetropia costringe l’occhio ad un lavoro continuo di messa a fuoco, provocando cefalee e contratture dei muscoli cervicali. La presbiopia rende la lettura più difficoltosa, specie con l’avanzare dell’età ed è causa di contratture cervicali e delle spalle.

Visione e postura quindi, sono due meccanismi all’interno di un unico processo percettivo, che si influenzano a vicenda.

Ecco perché è fondamentale inserire nell’esame della postura la batteria dei test visivo-posturali per valutare la qualità e l’efficienza della loro funzione.

L’Esame Visivo-Posturale è un test specialistico che permette di esaminare contemporaneamente la funzionalità del sistema visivo e il rapporto che esso ha con la postura.

Il lavoro multidisciplinare associato allo specialista nei legami tra sistema visivo e posturale, è la chiave per una corretta valutazione e un idoneo piano di lavoro.

Per maggiori informazioni, rivolgiti presso lo Studio di Posturologia e del Movimento dott. Umberto Di Cesare in via Inghilterra 45, Termoli..

Le più commentate
Le più lette