Scudo naturale contro zanzare ed insetti

Termoli Doc
mercoledì 01 luglio 2020
di Dott. Simone Cuccia
Più informazioni su
Scudo naturale contro zanzare ed insetti
Scudo naturale contro zanzare ed insetti © termolidoc

Le crescenti preoccupazioni riguardo alla sicurezza di molti prodotti chimici usati come insetticidi o repellenti, insieme allo sviluppo della resistenza degli insetti a vari insetticidi, hanno portato alla ricerca di nuovi ingredienti naturali attivi. Per questo sempre più studi scientifici stanno monitorando l’efficacia di diverse piante come il Neem (Azadirachta indica), il Ledum palustre (Rhododendron Tomentosum), la Citronella (Cymbopogon nardus) e il Geranio (Pelargonium graveolens); ottimi repellenti contro insetti e parassiti, comprese zanzare, zecche, pulci, pidocchi, pappataci, acari, ma anche funghi, batteri e alcuni virus.

La presenza di zanzare e insetti negli ambienti urbani è sempre stata motivo di fastidio, a ciò si aggiunge anche la comparsa di specie esotiche come la zanzara tigre in nuove aree geografiche, Italia compresa, per questo motivo è difficile godere a pieno delle aree verdi come parchi e giardini, e diventa quasi proibitivo durante i mesi più caldi. il problema non va sottovalutato dato che esiste un reale pericolo per la salute e l’igiene a causa della possibile trasmissione di microrganismi patogeni.

Il rischio di malattie trasmesse da zanzare ed insetti è in aumento a causa dei cambiamenti climatici, complici anche gli effetti della globalizzazione che vanno intensificandosi sempre di più; in questo scenario le regioni tropicali del globo sono quelle maggiormente vulnerabili. Negli ultimi anni l’aumento della resistenza agli insetticidi, la resistenza crociata, i rischi di tossicità associati agli insetticidi sintetici e loro aumento dei prezzi hanno portato ad un passo indietro sui programmi di controllo delle zanzare, suscitando così l’interesse nell’uso di prodotti a base vegetale.

La natura ha fornito alle piante un repertorio di elementi repellenti, mosquitocidi ed insetticidi straordinari, negli estratti di foglie, fiori e radici di piante e oli. Gli oli essenziali hanno un forte odore a causa di complessi metaboliti secondari e presentano una densità inferiore rispetto a quella dell’acqua, questa caratteristica li rende capaci di formare uno strato sottile sopra la superficie dell’acqua. Poiché gli oli interferiscono con le funzioni comportamentali, fisiologiche, biochimiche e metaboliche di base degli insetti, è stato rilevato che oli essenziali di varie piante come Azadirachta indica, ovvero neem, Ledum palustre, Citronella e il Geranio mostrano un’efficace attività larvicida contro diverse specie di zanzare.

Gli attuali metodi usati per combattere e controllare zanzare e insetti comportano l’uso di prodotti applicati a contenitori d’acqua e di insetticidi che vengono distribuiti nell’atmosfera e nelle aree verdi. Queste sostanze hanno un impatto negativo sugli ecosistemi, sono tossiche per gli insetti non bersaglio, per gli animali a sangue caldo e per gli esseri umani, tra l’altro gli insetti coinvolti hanno sviluppato in molti casi una resistenza agli insetticidi in questione.

D’altro canto i composti naturali hanno generalmente una proprietà residua inferiore, una biodegradabilità più rapida e un impatto ambientale inferiore rispetto agli insetticidi sintetici. Di conseguenza, studi scientifici stanno indagando sempre più a fondo sull’efficacia dei prodotti a base vegetale sia per il controllo degli insetti che per la gestione delle infestazioni negli ambienti urbani.

Se vuoi saperne di più passa in erboristeria a chiedere informazioni, sapremo consigliarti il prodotto naturale più indicato alle tue esigenze, ne abbiamo diversi che sfruttano l’attività biocida e repellente delle piante: dagli oli essenziali per il corpo agli spray, utilizzabili anche per l’ambiente, oppure quelli in versione roll-on e i diversi anti-zanzara per bambini e neonati 0-6 mesi.