Pallanuoto, passione e calottina confermati per il terzo anno

Altri Sport
Termoli martedì 04 dicembre 2018
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Pallanuoto a Termoli
Pallanuoto a Termoli © Termolionline.it

TERMOLI. Anche quest’anno e per la terza stagione consecutiva, “La Fabbrica del Nuoto” ha riaperto i cantieri con la stagione agonistica maschile e femminile di pallanuoto. Finalmente alla terza giornata di campionato U15M, CLUB ACQUATICO 1 v/s H&S FdN, alla Piscina da 33 mt “Le Naidi” di Pescara è arrivato il primo successo.

Alla fine del terzo tempo il risultato era 4 a 5, ma nel quarto tempo il distacco si è allungato e la vittoria è stata schiacciante con 5 a 10 a favore della squadra ospite. Soddisfatti il direttore sportivo Maurizio Barisano, i dirigenti e l’allenatore Rocco Casciotto che vogliono ringraziare soprattutto i ragazzi e le loro famiglie. In vasca sono scesi: Spagnolo Nicola, Di Soccio Francesco, Tironi Francesco, Frenza Pasquale, Cerrone Giuseppe, Tirabasso Antonio, Lattanzi Costantino, Manes Gravina Manuel Bruno, Ballone Riccardo, Palladinetti Paolo, Tirabasso Luca, Alloggio Jacopo, Di Brino Michele. Sembra ieri, ma da quando “La Fabbrica del Nuoto” ha deciso di avviare a livello agonistico la pratica della pallanuoto, sono passati tre velocissimi e intensi anni, questo nonostante le tantissime difficoltà dovute in primis alla carenza di impianti sportivi idonei per disputare le partite dei diversi campionati.

La pallanuoto continua così a crescere, sia nel numero dei ragazzi che la praticano che nel livello tecnico degli atleti, superando le più rosee previsioni di tutto lo staff tecnico e della dirigenza. Nonostante queste difficoltà, la società continua a puntare con decisone e fermezza su questa disciplina, su questi ragazzi, sul loro allenatore e sulla speranza di crescita di tutto il settore in Regione. La conferma della crescita del numero di atleti è attestata anche dal numero dei campionati che sono passati dai due della prima stagione (Under 15 maschile e Under 15 femminile), ai tre della stagione scorsa (Under 15 e Under 17 maschile e Under 15 femminile), per giungere in questa stagione agonistica 2018/2019 a ben cinque, tre campionati maschili e due campionati femminili. Il Direttore Sportivo Maurizio Barisano ci riferisce come: <<La Fabbrica del Nuoto abbia intrapreso questo percorso di “costruzione” della pallanuoto agonistica, sia per sperimentare nuove attività legate alle possibilità di offerta del nostro impianto di via del Pesco che spinti dalla passione, per altro mai sopita, di tanti soci ed amici che a più riprese avevano provato in passato a formarne una.

Oggi è importante però sottolineare come, con la caparbietà che questi ragazzi dimostrano durante gli allenamenti e quando affrontano le partite, ci vediamo di fatto “costretti” a fare di più di quanto avremmo immaginato. Vorremmo mettere i ns. ragazzi e ragazze nelle migliori condizioni per continuare a vivere il loro sogno, crescere, migliorarsi e perché no? È ormai tempo di prenderci qualche piccola soddisfazione agonistica!>> <<E’ innegabile come promuovere la pallanuoto a livello agonistico, così come è complesso oggi per qualsiasi altro sport che necessita di impiantistiche importanti, sia veramente dura! Questo è vero sia dal punto di vista economico che dal punto di vista organizzativo e a nulla varrebbero gli sforzi di società e staff tecnico e la collaborazione con la Health & Sport di Chieuti, senza il supporto e l’entusiasmo dei genitori degli atleti e atlete che non si sono mai tirati indietro di fronte alle difficoltà.>> Continua il Direttore sportivo <<Noi, come abbiamo sempre fatto, ci rimbocchiamo le maniche e continuiamo nel nostro percorso di crescita. Per questa stagione, dopo esserci confrontati con il nostro allenatore e responsabile di settore, Rocco Casciotto, abbiamo deciso di affrontare ben cinque campionati, tre campionati maschili e due campionati femminili. Oltre ai campionati giovanili, abbiamo deciso di tuffarci nell’avventura delle prime squadre, infatti ci iscriveremo anche al campionato di Promozione maschile e al campionato di Serie B femminile.

Siamo tutti consapevoli che andiamo ad affrontare due campionati “da grandi“, con dei ragazzi al massimo di 16 anni, ma questa cosa non spaventa né noi, né i nostri ragazzi, tutti consapevoli che se vogliamo crescere, questa sia la strada giusta. Ci auspichiamo inoltre il coinvolgimento degli attuali e perché no? Nuovi sponsor, fondamentali per la sostenibilità economica delle nostre fatiche di programmazione. Infine, non ci dimentichiamo della nostra missione statutaria di ente di promozione sportiva e con il nostro motto vogliamo far venire la voglia a tutti di esserci, “enjoy the water!”.>> Sicuramente uno sport affascinante come questo, duro e temprante, agli occhi di chi ama lo sport e le sfide che esso comporta e che è già la storia della squadra di Pallanuoto della Fabbrica del Nuoto, non può che entusiasmare. Inoltre la densa presenza di valori umani e passioni sportive di cui è pervaso e con la sua trasversalità rispetto alle generazioni nella realizzazione di un sogno; non ci rende già un po’ tutti tifosi?