Squilli di Trombetta: i voti alle squadre termolesi nell'ultimo weekend

Altri Sport
Termoli mercoledì 06 febbraio 2019
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Squilli di Trombetta
Squilli di Trombetta © Termolionline.it

TERMOLI. Tornato al completo il gruppo delle squadre termolesi, eccoci di nuovo con gli "squilli" della settimana.

Il primo posto va senz'altro al Volley Maschile di Serie C Termoli Pallavolo (voto 10 e lode con applausi). La squadra venerdì scorso è stata scossa dalla notizia della morte della mamma del coach Mauro Palli nonché nonna di due ragazzi della compagine Costantino e Alessandro; ad un giorno dalla partita contro il San Salvo di certo lo spirito non era dei migliori e allora è stata fatta richiesta al Comitato Abruzzo se c'erano le possibilità di spostare la gara. Per gli avversari del San Salvo (voto 10) non esisteva alcun problema per un eventuale rinvio, ma dal Comitato abruzzese (voto 0 per insensibilità burocratica) hanno fatto sapere che purtroppo per chiedere un rinvio bisognava dare un preavviso di almeno tre giorni, come se un fatto luttuoso si può programmare o prevedere. Alla fine si è dovuto giocare lo stesso e la squadra ha risposto alla grande e in modo professionale sul campo con un 3 - 0 netto con tanti saluti alla poca sensibilità e logica dimostrati per questo episodio.

Basket di serie C Airino Basket Termoli (voto 9,5). La squadra ha giocato su un parquet insidioso come quello del Nuovo Basket Aquilano, ma non si è fatta intimorire e alla fine con Leonzio e Mirando che hanno preso per mano tutti, sono giunti alla vittoria seppur di misura. Dall'altra parte giocava un ex Oriente che forse e giustamente voleva farsi rimpiangere, ma in questo momento della stagione non c'è spazio per i sentimenti, la band di Massimo Di Lembo ingrana la terza vittoria di fila toccando gli 80 punti e adesso, domenica prossima, si disputerà il gran derby con il Vasto, leader indiscusso della regular season. Una vittoria sarebbe tonificante a livello psicologico per le fasi successive della stagione. Forza ragazzi!

Calcio d'Eccellenza Città di Termoli (voto 6,5). Pareggio nel big match della domenica contro il Bojano di Carmine Gioffrè: per due volte in vantaggio, per due volte è stato raggiunto subendo anche in canna il colpo del ko, a pochi minuti dalla fine con un calcio di rigore che Varriale si è fatto parare. Un vero peccato poiché sarebbe stata una vittoria per il consolidamento della zona play off, invece bisogna ancora soffrire sperando che dalla sofferenza venga poi la gioia finale. Nel complesso prestazione più che sufficiente.

Volley Femminile di serie C Termoli Pallavolo (voto 5,5). Il derby con il Vasto - che in classifica è in odore di play off - ha visto soccombere per 0 - 3 in casa la formazione termolese; commessi i soliti errori di deconcentrazione soprattutto nel terzo set, mentre nei primi due per lo meno c'è stata battaglia e si è perso per soli due punti in entrambi i casi. Era la prima di ritorno, il tempo c'è, ma non bisogna sprecarlo.

Basket in Carrozzina serie B FLY Sport Inail Molise (voto 5). Non c'è via di scampo a Rieti per i nostri cestisti in carrozzina, quasi doppiati nel punteggio dalla formazione laziale, in un campionato cadetto che i suoi valori li espone in pompa magna; per la squadra termolese solo un plauso per l'impegno che non manca mai, ma per vincere purtroppo serve altro.

Biliardo Accademia A.Giancone (voto 4,5). Con l'inizio del nuovo anno, si deve essere rotto qualcosa nel bel giocattolo della squadra di biliardo termolese; per carità, essere secondi in classifica come prima partecipazione al campionato interregionale fino alla fine dell'anno 2018, ha reso la squadra piena di orgoglio visti i risultati incredibili ed esaltanti, ma con l'inizio del nuovo anno a parte la partita con l'Isernia vinta di misura 3 -2, qualche scricchiolio si è cominciato a sentire nella gara con il Miglianico e il Villamagna. L' "effetto panettone" si è sentito più del dovuto, speriamo in una ripresa veloce.

Calcio di Promozione Città di Termoli (voto 4). La sconfitta di domenica a Sant' Elia a Pianisi, terz'ultima in classifica, per un roboante 5-0 è il classico segnale dell'aver mollato gli ormeggi e con queste premesse si rischia seriamente di essere risucchiati nella zona pericolosa che ormai è vicinissima; non sappiamo cosa pensano a proposito in seno alla società, ma noi analizziamo il risultato nudo e crudo e questo parla di una resa anticipata delle "armi".