Termoli Calcio, l'ex allenatore Cortellini vuota il sacco: «Obbligato a dimettermi»

Calcio
venerdì 30 aprile 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Paolo Cortellini
Paolo Cortellini © Personale

TERMOLI. L'ex Mister del F.C. Termoli Calcio 1920 ha diramato una nota a tutte le testate bassomolisane e non, per fornire un chiarimento definitivo sulla sua mancata conferma alla guida della squadra giallorossa del F.C. Termoli 1920 che, lo stesso Cortellini fornisce in questa nota scritta di suo pugno:

"Le dimissioni del sottoscritto Paolo Cortellini sono state obbligate da alcuni calciatori più grandi della squadra che a sua volta hanno tirato dentro i più giovani. Ma la società in questo caso avrebbe dovuto proteggere un allenatore che ha dato tanto al Termoli in qualità di risultati ottenendo 4 risultati utili consecutivi tra cui uno contro Aurora Alto Casertano prima della classe dove, siamo stati raggiunti solo al 90 minuto. La società doveva cercare di tutelare un Allenatore che andava bene come in tutte le società normali sarebbe accaduto. Probabilmente da Ottobre il Preparatore Atletico cercava di screditare il sottoscritto sia nel gruppo e anche nel campo, addirittura nella partita di Ururi sentendo dalle mie orecchie chiese al Guardalinee di Farmi cacciare fuori.... Direi un comportamento orribile... Quando il Preparatore Atletico dovrebbe essere una figura onesta tutto questo, per fare arrivare il padre ovvero attuale Allenatore. Probabilmente era più conveniente prendere Carbonelli? Inoltre sono stato usato dalla società per rinforzare la squadra anche dal punto di vista del Mercato fino ad i primi giorni di Aprile, per poi essere messo alla porta come se fossi sconosciuto. Ripeto Forzando ed obbligando le mie Dimissioni. Io con la mia famiglia sono rimasto a Termoli sempre anche nelle festività perché ho sempre Creduto che con il mio lavoro che si era visto sul campo come ben spiegato prima della pandemia si poteva fare un campionato di Buon livello. Ribadisco che la squadra è di Alto livello e se il Termoli non arriva fra le prime posizioni si tratterebbe di un vero e proprio flop. Inoltre dovrò pure fare valere i miei diritti visto che non sono state rispettate le spettanze per il lavoro svolto come allenatore. Ho avuto il piacere di conoscere anche delle brave persone a Termoli però mi rimprovero il fatto di aver creduto tanto in questa società e in alcuni elementi della rosa visto che poi in pochi si sono ricordati di una persone che amava questi colori. Lo so che nel calcio non c' è mai riconoscenza ma uscire così lo trovo un comportamento indegno. Costringermi o meglio forzarmi alle dimissioni senza nessuna sconfitta lo trovo assurdo e quindi incomprensibile... Ma forse il progetto del nuovo Allenatore è più conveniente e Allettante per la Società? Al di la di tutte le ingiustizie subite dal sottoscritto auguro al Termoli le migliori fortune calcistiche perché comunque" IO" come tutti i veri Tifosi ci mancherebbe. Adoro il Termoli calcio”.