Dall'Alba (Adriatica) al tramonto, secca sconfitta per i ragazzi di Palli

Volley
Termoli domenica 10 marzo 2019
di Michele Trombetta
Più informazioni su
La sconfitta di ieri al PalaSabetta
La sconfitta di ieri al PalaSabetta © Termolionline.it

TERMOLI. Dall'Alba (Adriatica) al tramonto. Secca sconfitta quella maturata ieri al PalaSabetta dalla Termoli Pallavolo maschile.

Abbiamo constatato come una sconfitta può sconvolgere una situazione che solo 7 giorni prima aveva fatto esaltare l'ambiente.

Al PalaSabetta ieri è arrivata la quarta in classifica Alba Adriatica, un’occasione ghiottissima per sfruttare al meglio il momento positivo della squadra di Mauro Palli ed invece arriva prima di tutto una prestazione che non ti aspetti. Diciamo subito a scanso di equivoci, che lo 0-3 finale non deve far pensare ad una debacle totale, nulla di tutto questo: scorriamo i parziali e si può notare che la partita è stata in tutti e tre i set punto a punto, nel secondo si può notare la prestazione poco lucida dei nostri ragazzi, eravamo in vantaggio di 8 punti, ci siamo fatti riprendere e superare quasi sulla linea del traguardo, così come è accaduto nel terzo dove quasi sempre in vantaggio nel finale ci siamo fatti superare seppure ai vantaggi.

Piccola attenuante, una rosa ieri abbastanza acciaccata da vari problemini fisici che hanno rallentato una prestazione che ha poi pagato in termini di risultato.

Infatti, proprio questa condizione non perfetta ha permesso agli avversari di approfittare dei tanti errori commessi sul servizio, sotto rete e in palleggio.

Tornati al terzo posto sorpassati proprio dall'Alba Adriatica, si corre anche il rischio a fine giornata di tornare al quarto posto visto che il Gada Pescara 3 gioca contro l'ultima in classifica e dovrebbe - il condizionale è d'obbligo - vincere e così farci tornare da dove eravamo partiti due settimane fa, quarto posto che comunque in chiave play-off è blindato e inattaccabile anche matematicamente. Comunque questa sconfitta seppur non piacevole, non inficia per niente il fatto che i ragazzi hanno e stanno disputando una stagione positiva al massimo.