Da migrante a spacciatore, arrestato nigeriano 28enne mentre cede marijuana

Cronaca
Termoli domenica 22 ottobre 2017
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
Da migrante a spacciatore, arrestato nigeriano 28enne mentre cede marijuana
Da migrante a spacciatore, arrestato nigeriano 28enne mentre cede marijuana © n.c.
CAMPOBASSO. La Polizia di Stato di Campobasso nel pomeriggio del 21 ottobre scorso in Piazza Musenga (Villa dei Cannoni) ha arrestato in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente U. B., classe 1989, cittadino nigeriano richiedente la protezione internazionale, ospite presso un Centro di Accoglienza per Immigrati del capoluogo molisano. La Squadra Mobile, allo scopo di garantire una presenza continua e costante sul territorio, specie in ambienti segnalati sensibili per il possibile spaccio di sostanze stupefacenti, effettuava un discreto servizio di osservazione e controllo, nel corso del quale documentava la compravendita di sostanza stupefacente a favore di cittadini italiani. Non sfuggiva agli occhi degli investigatori la cessione di marjuana effettuata dallo straniero in argomento proprio all’interno dell’area giochi destinata ai bambini, in quel momento frequentata da adolescenti e famiglie. La presenza nella Piazza di un luogo di aggregazione per giovani, una scuola privata, una caserma, portava gli agenti della Squadra Mobile ad intervenire, “bloccando” ed identificando l’acquirente e lo spacciatore, che non aveva esitato ad effettuare la cessione e a proporre la vendita della sostanza in presenza di famiglie con figli minori. La perquisizione consentiva di rinvenire e sequestrare 5 confezioni termosaldate di sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di circa 4 grammi, residuo del pregresso spaccio, oltre alla somma di 40 euro, frutto della cessione documentata. Lo straniero veniva tratto in arresto, condotto presso la casa di reclusione di Campobasso e messo a disposizione del Pm Nicola D’Angelo. Sono in corso di valutazione i provvedimenti amministrativi che la locale Prefettura potrà adottare in materia di misure di accoglienza e protezione internazionale.